Milan Stagione 1958/59

“Almanacco Illustrato del Milan” – Edizioni Panini

Arriva Josè Altafini. Oriundo, nell’estate 1958 partecipa ai mondiali svedesi con la nazionale brasiliana del Didì-Vavà-Pelè che vince la “Rimet”. Viene a Milano col soprannome di “Mazzola”, con il ciuffo biondo sulla fronte e il viso sempre allegro. Dotato di ottima tecnica, con uno scatto bruciante e una progressione in corsa esplosiva, con un colpo di testa micidiale e il tiro sempre piazzato, eccezionale opportunista dell’area di rigore, Josè Altafini diventa ben presto l’idolo di San Siro. La squadra, guidata da Bonizzoni e Viani, grazie alla regia difensiva del vecchio Capitano Liedholm, con Buffon in porta, Fontana e Zagatti terzini, Maldini e Occhetta in mediana, il grande “Pepe” schiaffino in regia a centrocampo, ed un attacco pericolosissimo composto da Danova, Galli, Altafini e Grillo, vince il settimo titolo dopo un accanito duello con la Fiorentina, battuta al “Comunale” 3-1 nella sfida decisiva della 27° di campionato. Il Milan segna 84 reti e Altafini (con 28) è il suo capocannoniere. Di contorno alla stagione la Coppa Italia (alla Juventus) e la Coppa dell’Amicizia franco-italiana.



La Rosa Rossonera 1958/59

Allenatori: Gipo Viani e Luigi Bonizzoni

Trofei vinti: Scudetto


 






 



 




1959 c italia




 

Rigoristi: Liedholm (2) – Galli (1)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...