Winners

 

Questa è una pagina dedicata esclusivamente al cazzeggio. In un “periodo storico” nel quale l’ipotesi di poter vincere qualcosa sembra più irreale di un miraggio nel bel mezzo del Sahara, ci si può parzialmente consolare tornando con la mente ai campioni che nel passato (recente o remoto che sia) hanno contribuito, con le loro vittorie, a fare della maglia rossonera un simbolo di gloria rendendo orgogliosi milioni di casciavit in Italia e nel mondo.

L’intenzione è di stilare una classifica dei giocatori più vincenti nella storia del Milan a partire dal secondo dopoguerra, escludendo, quindi, i primi tre scudetti vinti all’inizio del 20° secolo. Il meccanismo utilizzato è piuttosto semplice. Per prima cosa è stato attribuito un valore ad ogni competizione. Come punto di partenza, e termine di paragone per le varie competizioni, ho assegnato allo scudetto il valore di 100 punti. Su questa base di partenza sono stati assegnati 130 punti alla Coppa Campioni nella vecchia versione con i turni ad eliminazione diretta dalla prima fase e senza teste di serie (quelle vinte nel 1963, 1969, 1989 e 1990), e 150 punti, per le maggiori difficoltà che la nuova formula comportava, alle altre tre (1994, 2003 e 2007). Alla Coppa delle Coppe sono stati attribuiti 70 punti … mi sembra ragionevole, per quanto prestigiosa, che alla Coppa “dismessa” dall’Uefa nel 1999 venga attribuito un valore pari a circa la metà della Coppa Campioni, ma anche un valore inferiore a quello attribuito allo Scudetto. Alla Coppa Italia, sempre puntando ad un certo equilibrio nelle proporzioni, sono stati attribuiti 30 punti. Campionato, Coppa Italia e competizione europea sono gli ambiti consueti nei quali il Milan si trova a competere, la vittoria in una di queste competizioni offre l’opportunità di lottare per la conquista di altri trofei (Supercoppa di Lega, Supercoppa Europea e Coppa Intercontinentale/Mondiale per Club). In base a questa semplice considerazione sono stati attribuiti 10 punti alla Supercoppa di Lega, 20 alla Supercoppa Europea, 40 alla Coppa Intercontinentale e 50 al Mondiale per Club. Ho anche assegnato 10 punti alla Coppa Latina, una vera antesignana delle successive coppe europee.

Riepilogando, sono stati attribuiti:

  • 150 punti alla Champions League
  • 130 punti alla Coppa dei  Campioni
  • 100 punti al Campionato
  •   70 punti alla Coppa delle Coppe
  •   50 punti al Mondiale per Club
  •   40 punti alla Coppa Intercontinentale
  •   30 punti alla Coppa Italia
  •   20 punti alla Supercoppa Europea
  •   10 punti a Supercoppa di Lega e Coppa Latina

Una volta stabilito ciò, vanno attribuiti i “bonus” ai singoli giocatori. Per attribuire i bonus è sufficiente applicare la percentuale in base al minutaggio in riferimento alla competizione presa in esame. Per fare un esempio, nell’ultimo scudetto vinto dal Milan nel 2011 Abbiati ha giocato 3079′ su 3420′ (90%), e dato che al Campionato vengono attribuiti 100 punti, Abbiati “incassa” 90 punti/bonus.
Per fare un altro esempio, nella Champions (150 punti) del 2007, Paolo Maldini ha giocato 795′ su 1380′ (58%), quindi incassa 87 punti/bonus (il 58% di 150). Applicando questo meccanismo a tutte le competizioni vinte dai rossoneri si ottiene la seguente classifica (presenze e reti sono riferite esclusivamente alle competizioni vinte):

bonus-1-50
.

La graduatoria completa (PDF)

.
Allenatori vincenti (PDF)
.

Annunci

2 commenti su “Winners

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...